Quali sono le differenze tra Canyoning e Coasteering?

Vuoi conoscere le differenze tra Canyoning e Coasteering? Ecco le risposte che stavi cercando

Se anche tu ti sei sempre domandato quali sono le differenze tra canyoning e coasteering, questo è l’articolo che devi assolutamente leggere!
Canyoning e Coasteering
sono discipline outdoor che consistono entrambe in attività combinate su roccia ed acqua. Anche se apparentemente possono sembrare simili, ci sono alcune differenze sostanziali che dovresti conoscere prima di organizzare la tua uscita.

Canyoning e Coasteering: che cosa sono e dove provarli

Il Canyoning, chiamato anche torrentismo, è un’attività praticata in montagna e consiste nella discesa dei torrenti che scorrono nei canali rocciosi, senza l’ausilio di canoe, kayak o gommoni. L’unico strumento previsto sono le corde, utilizzate per calarsi nei tratti verticali dei canali.

Questi canali in gergo tecnico vengono chiamati forre o fossi e la loro discesa può presentare diversi livelli di difficoltà. Per i principianti è consigliabile approcciare a questa disciplina scegliendo un percorso poco impegnativo, senza rinunciare tuttavia ad un po’ di adrenalina.

Il Fosso della Mola è certamente uno dei siti più belli del Centro Italia dove provare per la prima volta un’esperienza di Canyoning, alla pari di Palena, un altro luogo di grande fascino situato in Abruzzo, nel cuore del Parco Nazionale della Majella.

Se invece sei alla ricerca di un’attività di Canyoning più estrema, la splendida Valle Stura, in Piemonte, offre dei percorsi di livello medio-alto dove potrai cimentarti in un susseguirsi di calate e tuffi tra gli scorci mozzafiato e le limpide acque del fiume Stura.

Il Coasteering si pratica in mare, su coste rocciose. E’ un trekking marino su scogliera, che permette di esplorare al meglio la fascia intertidale, camminando, tuffandosi, nuotando ed esplorando cavità e grotte.

Normalmente non prevede l’utilizzo di corde o imbraghi perché si rimane sempre a stretto contatto con l’acqua senza raggiungere altezze significative. Tuttavia, nella Riserva  Naturale Calafuria in Toscana, l’attività di Coasteering prevede anche delle calate su corda, oltre la famosa teleferica sull’acqua, nota anche come zip-line.

Il Coasteering, contrariamente a ciò che si può pensare, è praticabile tutto l’anno, grazie alla muta termica che isola dal freddo e per via delle temperature miti della nostra penisola. Nel Mar Ligure infatti la temperatura dell’acqua non scende mai sotto i 13 °C e la Costiera Ligure si presta particolarmente bene a questo genere di attività.

Dove trovare altre location per praticare il Canyoning e il Coasteering?

Adesso che sai quali sono le differenze tra Canyoning e Coasteering non ti manca che scegliere quale esperienza provare per prima. Su Liveinup.it trovi tantissime proposte in tutta Italia per effettuare queste attività insieme a molte altre esperienze adrenaliniche. Prenota o regala l’esperienza che fa al caso tuo e preparati a vivere al massimo un’avventura mozzafiato.