Etna e dintorni: cosa fare e come scoprire il territorio

Alla scoperta dell’Etna! Ecco cosa fare e come pianificare un’esperienza unica in Sicilia

È il vulcano attivo più alto d’Europa e uno dei simboli più importanti della Sicilia: l’Etna, chiamato anche Mongibeddu (Montebello) per la sua maestosità, svetta imponente sulla costa orientale con il cucuzzolo sempre fumante.

Se stai pianificando un viaggio in Sicilia, infatti, non puoi farti sfuggire l’occasione di ammirare questo enorme e affascinante vulcano, dichiarato patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Ma una volta arrivati sull’Etna, cosa fare? Tra versanti e crateri, si possono organizzare gite ed escursioni in ogni stagione e periodo dell’anno, persino in inverno, quando la neve imbianca la vetta. Anche se la vetta rappresenta per molti turisti la meta principale da raggiungere, non è l’unica cosa da vedere sull’Etna. Infatti, si possono ammirare scorci favolosi, visitare antiche grotte e rifugi.

A seconda del versante da cui si decide di salire, è possibile seguire diversi percorsi, ma è importante non improvvisare, pianificando con cura l’escursione: ecco allora qualche dritta e consiglio prezioso.

4 idee per scoprire l’Etna: cosa fare e vedere sul vulcano siciliano

Se sei indeciso su come pianificare un tour sull’Etna e cosa fare, sappi che la cosa migliore è affidarsi a delle guide esperte che sappiano scegliere percorsi sicuri, ma anche illustrare i luoghi più significativi del vulcano.
Le proposte per passare una giornata indimenticabile alla scoperta dell’Etna e dintorni, possono essere davvero molte, come quelle che trovi sul nostro portale LiveinUp:

1. Etna Jeep Tour: è il voucher che ti permette di visitare il Parco dell’Etna e ammirare le sue meraviglie nel corso di un itinerario diviso in 4 tappe. Il tour parte da Trecastagni (CT) e si svolge a bordo di un fuoristrada 4×4 su strade di pietra lavica in compagnia di guide esperte. Puoi ammirare teatri eruttivi, campi lavici, crateri, grotte e l’anfiteatro naturale della Valle del Bove. In base alle condizioni meteo, è possibile percorrere il lato nord o sud del vulcano.

2. Etna Wild Trekking Experience: una singolare esperienza che gli amanti del trekking e coloro che desiderano sfuggire dal turismo di massa, non possono lasciarsi sfuggire. Il tour parte da Trecastagni (CT), si effettua da aprile a dicembre e dura circa 4 ore.

3. ArcheoTrekking nella Valle Alcantara: grazie a questa esperienza avrai la possibilità di andare alla scoperta dell’Etna, ma anche dei suoi dintorni. Si tratta di un’attività esplorativa che parte da Motta Camastra (ME), passa attraverso ambienti naturali e paesaggistici, alla ricerca delle tracce lasciate dalle antiche civiltà nella Valle dell’Alcantara, alle pendici dell’Etna.

4. Una notte sull’Etna. Un’altra cosa da fare sull’Etna è dormire sulla sua vetta! Puoi pernottare all’Hotel Corsaro a Nicolosi (CT) che si trova a 2.000 metri di altezza ed è stato edificato sul territorio colpito dall’eruzione lavica del 1983.

Adesso che sai sull’Etna cosa fare, non ti resta che scegliere l’esperienza che fa al caso tuo o da regalare! Nel catalogo di LiveinUp, trovi anche tante altre idee interessanti per trascorrere vacanze uniche al Sud, quindi puoi metterti subito alla ricerca della tua prossima avventura!