Deltaplano biposto vs parapendio biposto: quale dei 2?

Come e dove volare in deltaplano biposto e in parapendio biposto

Vuoi vivere un’avventura in coppia che ricorderai per sempre? Oppure vuoi trascorrere dei momenti di pura adrenalina con un tuo amico o sorprendere chi ami organizzando qualcosa di speciale? Prova a realizzare il più antico desiderio dell’uomo: volare!

Siamo nati privi di ali, è vero, ma grazie all’ingegno abbiamo imparato a volare e per farlo abbiamo diversi mezzi a disposizione. In questo articolo te ne illustreremo due: il deltaplano biposto e il parapendio biposto.

Se vuoi passare una giornata unica non hai bisogno di allontanarti dalla tua città, devi solo osservarla da una prospettiva nuova, magari dall’alto. In Italia ci sono diverse basi di partenza da cui puoi spiccare il volo a bordo di un deltaplano biposto o di un parapendio, ma quali sono le differenze tra i due mezzi? Te le illustriamo subito.

Deltaplano e parapendio: cosa sono e come funzionano?

Sia il deltaplano che il parapendio sono mezzi leggeri che vengono guidati dal pilota con molta semplicità.

  • Il deltaplano è costituito da una struttura metallica a forma triangolare sopra la quale è tesa un’ala di materiale sintetico la cui forma ricorda quella di un aquilone. Il pilota viene assicurato tramite un’imbracatura ed è proprio lui, spostando il peso, a decidere la direzione del volo. Il suo nome deriva dalla forma “a delta” della struttura, simile quindi a quella della lettera greca. Per spiccare il volo è necessaria una breve rincorsa lungo un pendio montuoso o su di un’apposita pedana di decollo.
  • Il parapendio è una specie di paracadute orientabile. La sua forma rettangolare ricorda un’ala e per volare non è necessario lanciarsi, è sufficiente una corsetta in discesa su un pendio dolce. Il parapendio permette di veleggiare a lungo, anche percorrendo grandi distanze.

3 differenze tra deltaplano biposto e parapendio biposto

Sia il deltaplano che il parapendio permettono di percorrere decine di chilometri volando dolcemente e godendo del panorama. Entrambi i mezzi possono essere biposto, consentendo di ospitare a bordo oltre al pilota anche un passeggero. Quali sono quindi le differenze? Al di là della forma, i due mezzi si distinguono per:

  1. La guida. Il parapendio viene comandato attraverso delle maniglie collegate alla vela dalle corde. Il deltaplano si sposta grazie ai movimenti del corpo, a seconda di come il pilota sposta il peso.
  2. La posizione del pilota, seduto nel parapendio e disteso a pancia in già nel deltaplano.
  3. Velocità, tra i due è il deltaplano è quello che può spostarsi più velocemente.

Dove vivere la tua esperienza in volo?

Se non riesci a scegliere tra l’esperienza in parapendio e in deltaplano biposto, perché non li provi entrambi? Prenotare un volo è davvero semplice, devi solo acquistare un voucher su LiveinUp scegliendo la base di partenza che preferisci. Ecco alcuni esempi:

  • Puoi provare il deltaplano biposto a Torino volando in tandem sulle campagne piemontesi. La base di partenza è a Ivrea (TO), un punto che ti permette di sorvolare borghi medioevali e le bellezze paesaggistiche della regione.
  • Il voucher deltaplano biposto sul Monte Grappa ti consente invece di sorvolare le caratteristiche colline del Monte Grappa, in Veneto. Si parte da Pieve del Grappa, in provincia di Treviso, a 850 metri di altezza: una location davvero unica.
  • Puoi provare invece il parapendio biposto in Puglia partendo dalla località Loggia di Pilato sulle colline di Monopoli (BA) che si trovano a solo 7 chilometri dal mare.

Allora sei pronto a vivere un’avventura di volo? Trova quella che fa al caso tuo tra le proposte di LiveinUp: hai più di un anno per prenotare la tua esperienza!